Cupra el-Born, l’irresistibile sorella cattiva della ID.3 è per i millennials

CUPRA_EL_BORN

La Cupra el-Born è la prima elettrica del brand sportivo della Seat. La casa spagnola appartenente al gruppo Volkswagen ha infatti deciso di lanciare la sua prima elettrica sfruttando il nuovo marchio Cupra e non quello Seat. Ha optato per questa scelta perché il brand Cupra diventerà sempre più importante per Seat grazie a un posizionamento più elevato rispetto a quello Volkswagen, che rimarrà più generalista. Si tratta a tutti gli effetti della “sorella cattiva” della ID.3.

Cupra el-Born: arriva nel 2021

La Cupra el-Born arriverà sul mercato nel 2021 e verrà assemblata nella fabbrica tedesca di Zwickau, dove attualmente nascono le altre vetture basate sulla piattaforma MEB; la ID.3, la el-Born, e la ID.4).

Cupra el-Born: più grinta

Rispetto alla ID.3 ha dei dettagli più grintosi e “cattivi”, che la rendono particolarmente adatta a un pubblico giovane, come ad esempio gli elementi a contrasto sulla carrozzeria in oro, i cerchi in lega con un design esclusivo e gli affilati fari a led. Gli interni presentano materiali di qualità.

Caratteristiche tecniche

Essendo basata sulla piattaforma MEB la base tecnica della Cupra è la medesima della ID.3, quindi abbiamo un motore elettrico posteriore alimentato da una batteria da 82 kWh, che consente di percorrere fino a 500 km con una singola ricarica (bastano 30 minuti di ricarica veloce perché l’auto possa percorrere almeno 260 km).

Per rendere la guida più dinamica è presente il controllo dinamico dell’assetto (DCC Sport), sviluppato esclusivamente sulla piattaforma MEB per la Cupra el-Born, che combina l’altezza di guida sportiva della vettura con un sistema che permette di adattarsi automaticamente a qualsiasi condizione stradale.

About Redazione

Guarda anche

Porsche Taycan: una derapata lunga 42 km!

La Porsche Taycan è entrata nel Guinness dei Primati per avere effettuato la derapata più lunga mai realizzata con un veicolo elettrico. Il record mondiale è stato stabilito presso il Porsche Experience Centre (PEC) del Circuito di Hockenheim.