Vespa_Elettrica_Piaggio_EICMA201762

Vespa Elettrica, a settembre inizia la produzione. Da ottobre sarà prenotabile. Il prezzo? È giusto

La Vespa Elettrica si farà e arriverà presto. I primi esemplari saranno prenotabili esclusivamente online a partire da inizio ottobre attraverso un sito dedicato. Rispettando i programmi presentati lo scorso EICMA, il Gruppo Piaggio avvierà a settembre la produzione di Vespa Elettrica. La tanto attesa declinazione elettrica dello scooter più famoso e amato al mondo nascerà nello stabilimento di Pontedera, in provincia di Pisa, lo stesso dove Vespa nacque nella primavera del 1946 e che oggi rappresenta una delle avanguardie tecnologiche mondiali per la progettazione, lo sviluppo e la produzione di soluzioni avanzate di mobilità.

[EICMA 2017] Vespa elettrica e Vespa elettrica X: doppia novità per lo scooter più famoso del mondo[FOTO E VIDEO]

Sono previste delle formule innovative di finanziamento all inclusive che si affiancheranno ai tradizionali sistemi di acquisto. Il prezzo sarà allineato alla fascia alta della gamma Vespa, ossia la Vespa. 300, attualmente in commercializzazione. Vespa Elettrica sarà quindi gradualmente immessa sul mercato a partire da fine ottobre per raggiungere la piena commercializzazione a novembre, in concomitanza col salone di Milano EICMA 2018, cominciando dall’Europa per poi essere estesa a Stati Uniti ed Asia a partire da inizio 2019.

Vespa Elettrica. CC: Piaggio

Una Vespa intelligente

Vespa Elettrica sarà predisposta per adottare nel prossimo futuro soluzioni attualmente in fase di sviluppo per Gita, il robot in realizzazione a Boston da Piaggio Fast Forward (e che entrerà in produzione a inizio 2019), quali sistemi di intelligenza artificiale con comportamenti adattivi e sensibili a ogni input da parte del conducente. Riconosceranno la presenza di persone e veicoli nelle loro vicinanze, contribuiranno alla capacità del conducente di anticipare potenziali rischi, segnaleranno il traffico e offriranno una alternativa per il tragitto, forniranno mappature istantanee che contribuiranno a migliorare la sicurezza e l’efficienza della circolazione urbana. Questa nuova generazione di veicoli conoscerà a fondo il suo proprietario: lo riconoscerà in modo automatizzato senza chiave o telecomando, anticiperà le sue abitudini, interagirà con altri devices e con gli altri veicoli in circolazione e permetterà un grado di personalizzazione della user experience che difficilmente riusciamo a immaginare oggi.

Vespa_Elettrica_Piaggio_EICMA201762

Vespa Elettrica vuol dire guida facile, anzi naturale. Significa connettività avanzata e silenziosità, personalizzazione e accessibilità, valori che sono sempre appartenuti a Vespa e che oggi, in Vespa Elettrica trovano la loro totale realizzazione.

Il brand Vespa vive oggi uno dei momenti più felici della sua storia, con oltre un milione e mezzo di esemplari venduti nell’ultimo decennio. Il primo semestre del 2018 si è chiuso con un incremento dei volumi di vendita di circa il 10% rispetto al 30 giugno 2017. La power unit della Vespa Elettrica è in grado di erogare una potenza continua di 2 kW e una potenza di picco di 4 kW; la coppia motrice è superiore ai 200 Nm. L’autonomia si attesta intorno ai 100 km con una singola ricarica, valore che non subisce grosse variazioni nella guida urbana, caratterizzata da frequenti “stop and go”: ciò è possibile grazie a una moderna batteria agli ioni di litio e a un efficiente sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS, Kinetic Energy Recovery System), che la ricarica nelle fasi di decelerazione.

Per la ricarica è sufficiente svolgere il cavo situato nel vano sottosella, dove solitamente è situato il tappo del serbatoio carburante, e collegare la spina a una normalissima presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica sempre più diffuse nelle grandi città. Il tempo necessario per una ricarica completa è pari a 4 ore.

Come ogni Vespa, anche Vespa Elettrica propone una ricca gamma di accessori: il bauletto dedicato è completamente verniciato in tinta con il veicolo e arricchito dal celebre logo Vespa cromato in rilievo e può contenere un casco integrale. Il bauletto può essere completato con lo schienalino, rivestito con lo stesso materiale della sella. Il supporto cromato per il montaggio del bauletto è utilizzabile anche come portapacchi. Un tocco di eleganza in più è dato da sella e schienalino in vera pelle “made in Italy”, sottoposta a uno speciale trattamento protettivo che consente di mantenere un elevato livello di qualità nel tempo.

La massima protezione è garantita dal parabrezza realizzato in metacrilato anti scheggia di alta qualità, personalizzato con logo Vespa; le aste di supporto sono realizzate con finitura cromata in linea con gli altri dettagli estetici. Vespa Elettrica può essere equipaggiata anche con un cupolino – disponibile sia in materiale trasparente sia fumé – che completa elegantemente il design frontale del veicolo.

[Fonte: C.S. Piaggio]

L’opinione di GreenMotorsport

Piaggio può contare su un prodotto come la Vespa, unico nel suo genere. Fa bene quindi la casa di Pontedera a sfruttare al massimo il brand Vespa e a proporre sul mercato degli scooter elettrici -dominato dagli scooter asiatici- un prodotto di qualità ad un prezzo sì alto, -5/6 mila euro-, ma comunque giustificato, o almeno in parte. Differenziarsi dalla concorrenza asiatica, attraverso il design, la qualità ed i servizi, resta un dettame da seguire in questo mercato sempre più competitivo. Anche perché altrimenti è difficile essere concorrenziali. Ad EICMA 2018 saranno disponibili tutte le informazioni ufficiali e, soprattutto, il prezzo, oltre che al prodotto definitivo.

 

About Emiliano

Guarda anche

Fiat Nuova 500 Elettrica 3+1: con una porta in più è più comoda (ma pesa 30 kg in più)

La Fiat Nuova 500 Elettrica 3+1  è la versione a tre porte della 500 elettrica. …