Škoda Vision E: il brand boemo “ci prova” con le elettriche


Škoda Vision E è la prima elettrica sviluppata dal produttore boemo. Si tratta di un’auto elettrica basata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. La vettura, visibile nei render, sarà presentata domani al Salone dell’Auto di Shanghai (19-28 Aprile 2017). Il brand boemo ha l’obiettivo, da raggiungere entro il 2025, di presentare a listino, oltre alle vetture ibride plug-in, cinque auto a trazione esclusivamente elettrica; a partire dal 2025 un modello Škoda su quattro sarà un ibrido plug-in o una vettura totalmente elettrica.

VIDEO Škoda Vision E concept: la prima elettrica del marchio ceco in mostra al Salone di Shanghai

Škoda Vision E è un’auto dotata di due motori elettrici con una potenza pari a 225 kW, trazione a quattro ruote motrici, fino a 500 chilometri di autonomia con una singola ricarica ed una velocità massima 180 km/h. Škoda promette un sistema di ricarica rapido in grado di ricaricare l’80% della capacità della batteria in appena 30 minuti.

La Vision E ha un sistema di guida autonoma di Livello 3. Queste le dimensioni della vettura: lunghezza 4.688 mm, larghezza 1.924 mm, altezza 1.591 mm, passo 2.851 mm.

Estetica ed interni

Škoda Vision E è un crossover che ha una forma del tetto che discende verso il posteriore e sottolinea il carattere da coupé. Il frontale presenta dei gruppi ottici sottili di forma triangolare che presentano una vistosa firma luminosa a LED Matrix. Altre particolarità sono l’assenza del montante centrale, le porte posteriori che si aprono in senso contrario alla marcia e l’assenza degli specchietti.

Gli interni sono caratterizzati dall’assenza del tunnel centrale anteriore e posteriore, sedili singoli a guscio girevoli, posizione di seduta rialzata. La strumentazione presenta un display touch per conducente e passeggero anteriore, touchscreen centrale al centro della plancia e Phonebox nei pannelli delle portiere. Presente anche un avanzato sistema di infotelematica di bordo con comandi gestuali e vocali, connessione LTE e WLAN.

Per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida la Vision E dispone dell’assistenza nella guida in colonna, dell’autopilot per la marcia in autostrada, del Car Park Autopilot, dell’Eye Tracking, un dispositivo di riconoscimento della stanchezza del conducente Driver Alert e del Heart Rate Monitor.

[Fonte: C.S. Škoda]

About Redazione

Guarda anche

Recensione Ford Puma ST Line X Hybrid 125 cv: quanto consuma l’ibrida americana che è bella e balla

Abbiamo provato la Ford Puma ST Line X Hybrid 125 cv