BMW rivede i suoi piani per l’elettrica: la prima ad arrivare sarà la i2?

La BMW aggiorna i suoi piani di elettrificazione, con la previsione di offrire sul mercato 25 modelli elettrificati entro il 2023, ossia esattamente due anni prima rispetto a quanto annunciato in precedenza. Il CEO del Gruppo Harald Krüger ha anche annunciato un ambizioso obiettivo di crescita per i modelli elettrificati.

Secondo quanto riportato dai media locali, il CEO della casa tedesca, Krüger, ha aggiornato gli obiettivi elettrici di BMW, inizialmente annunciati all’IAA 2017, chiedendo che le vendite di modelli di auto elettriche aumentino di almeno del 30% all’anno. Non vi è alcuna conferma ufficiale di quanto riportato dai media in quanto la BMW ha rifiutato di rilasciare dichiarazioni.

Serve una sostituta della i3

Con la i3, l’azienda di Monaco di Baviera ha un’ottima auto elettrica, ma il modello ha già sei anni sulle spalle. Dal 2016 al 2018 BMW ha venduto 92.123 i3s in tutto il mondo – 12.064 in Germania. Dalla premiere della i3, nel 2013, BMW non ha lanciato sul mercato un’altra auto completamente elettrica, optando invece per gli ibridi plug-in.

La BMW potrebbe accelerare l’uscita della i2, inizialmente prevista nel 2024. La i2 sarà la futura elettrica compatta del costruttore bavarese, basata su una piattaforma condivisa e sviluppata con la Daimler.

BMW punta al mercato delle elettriche

La futura gamma di auto elettriche negli ultimi mesi ha assunto una forma più concreta con la Mini Elettrica (attesa a luglio), la i4, la iX3 e la versione di serie della iNEXT. Anche considerando alcune declinazioni dei suddetti modelli – potrebbe essere creata anche una iX4 basata sull’iX3 – è improbabile che la BMW raggiunga gli obiettivi prefissati di introdurre 12 modelli elettrificati.

About Emiliano

Guarda anche

Dall’Emilia Romagna alla Sicilia con la Kia EV6: sì, con l’auto elettrica si possono fare i viaggi lunghi

  Oggi torniamo con le nostre storie di passione elettrica. Protagonista e autore dell’articolo è …