Faraday Future FF91: la storia dell’auto elettrica che voleva diventare la “Tesla cinese”

Faraday Future è una startup americana con capitali cinesi. Stiamo parlando di un’azienda che è stata creata per la produzione in serie di una serie di auto elettriche ad alte prestazioni, esattamente come le Tesla. La Faraday Future FF91 è l’auto elettrica presentata dalla startup cinese al CES 2017 che, tra le altre cose, presenta un avanzato sistema di assistenza alla guida. Le caratteristiche tecniche della vettura sono veramente di rilievo: la vettura ha una batteria da 130kWh, 1.050 cavalli di potenza e 378 miglia di autonomia (638 km), valore calcolato secondo gli standard EPA, presente anche un sistema di ricarica rapido DC da 200kW.

Purtroppo però la genesi della vettura non è andata come sperato complici i problemi economici del suo finanziatore principale Jia Yueting, proprietario anche della LeEco. Dopo dei pesanti avvicendamenti che hanno visto uno dopo l’altro gli apicali dell’azienda dire addio con le finanze del CEO Yueting prosciugate, l’azienda può finalmente vedere la luce in fondo al tunnel grazie all’iniezione di capitali da parte di Evergrande Health, una holding con sede ad Hong Kong che controlla media e aziende sanitarie.

CONTINUA L’ARTICOLO SU BUSINESS INSIDER ITALIA

About Emiliano

Guarda anche

Volkswagen ID.Life: “l’antipasto” della ID.2, l’elettrica da 20mila euro

La Volkswagen ID.Life, presentata al Salone dell’Auto di Monaco, rappresenta un “antipasto” della ID.2, ossia l’elettrica …