Fiat Centoventi, aperto il configuratore “virtuale” dell’elettrica modulare

La Concept Fiat Centoventi, svelata al Salone di Ginevra 2019, rappresenta la vision della casa torinese della mobilità elettrica democratica.

Te la configuri come vuoi

In virtù dell’importanza del modello, la Fiat ha aperto il configuratore virtuale della vettura così che gli utenti interessati all’auto possano personalizzare la Centoventi a seconda dei propri gusti.

Alla base c’è il nuovo programma “4U”, che consentirà al cliente di scegliere l’abbinamento tra 4 tetti, 4 paraurti, 4 copriruota e 4 pellicole esterne per il wrapping che, combinate con il vastissimo catalogo di accessori, renderà la Fiat Concept Centoventi molto personalizzabile.

Giocando con il configuratore è infatti possibile cambiare l’aspetto estetico della Centoventi, modificando il colore del tetto (anch’esso personalizzabile, scegliendo, ad esempio, uno con pannelli solari), dei paraurti, cerchi e carrozzeria. Eventualmente è possibile anche dotare l’auto di bumper, così da proteggerla dagli urti.

Ovviamente anche gli interni sono personalizzabili; l’utente può ad esempio decidere di modificare la plancia aggiungendo un particolare portaoggetti oppure una cassa audio per lo stereo.

Gli accessori sono installabili con modalità “plug and play” – dal cluster alle tasche portaoggetti delle portiere – anche direttamente dal cliente. Gli esterni sono wrappabili, così da consentire alla piccola elettrica di casa Fiat di indossare un vestito nuovo con il cambiare delle stagioni o con le proprie passioni.

Sarà un’auto popolare

La Fiat Centoventi, a differenza della 500 Elettrica, che sicuramente sarà una vettura con delle finiture di pregio e quindi anche un prezzo più elevato, potrebbe rappresentare una vera svolta per la Fiat, visto che nell’intento del costruttore torinese, questa piccola citycar dovrebbe quantomeno essere economica.

FCA: da metà 2020 a Mirafiori saranno prodotte 80mila 500 elettriche

Batterie modulari

Nel progetto di Fiat, anche la capacità delle batterie è modulare, grazie ad un innovativa architettura, che rende le batterie componibili e consente di variare l’autonomia dai 100 km standard, fino ai 500 km. La Centoventi è così perfetta per la città e per un weekend al mare o in montagna.

Inoltre, la sua modularità, la rende componibile nel tempo: è possibile comprarla oggi in configurazione base e “arredarla” come si vuole, in base al tuo budget.

Opel Corsa-e (elettrica), guida all’acquisto: prezzi, allestimenti e disponibilità

Dimensioni

  • Lunghezza: 3680 mm
  • Altezza: 1527 mm
  • Larghezza: 1740mm (con specchietti 1846 mm)
  • Passo: 2430 mm
  • Sbalzo anteriore: 658 mm
  • Sbalzo posteriore: 592 mm

Nuova Renault Zoe (2020), tutto quello che bisogna sapere: estetica, interni, batteria e prezzi

Per adesso è solo un concept

La Fiat Centoventi, almeno per il momento, è solo una concept. Tuttavia alcune delle idee potrebbe trovare posto nella prossima Panda, che dovrebbe uscire sul mercato nel 2020. La Fiat 500 Elettrica rappresenterà un importante banco di prova per la credibilità della FCA nel campo dell’elettrico.

Gli ingredienti per fare bene ci sono tutti, inoltre storicamente la Fiat non ha praticamente quasi mai sbagliato le “piccole” e, visto l’abbandono del segmento B (quello della Punto che non avrà una erede), la casa torinese, specie in Europa, è costretta a presenziare questo segmento con molta attenzione.

Recensione Range Rover Sport ibrida plug-in: bella e lussuosa, ma assetata

About Redazione

Guarda anche

Stellantis: a Melfi una “superlinea” per quattro nuove elettriche

Nello stabilimento Melfi di Stellantis nasceranno quattro nuove auto elettriche medie che saranno vendute con i …