Audi, il futuro è elettrico e modulare. Presentata la nuova piattaforma PPE per le sportive di lusso

L’Audi continua il suo percorso di elettrificazione della gamma che porterà il costruttore tedesco ad avere oltre 30 modelli elettrificati entro il 2025, venti dei quali integralmente elettrici.

Gruppo Volkswagen: la fabbrica cinese per conquistare il primato nelle elettriche

Quattro diverse piattaforme

Questi modelli saranno ingegnerizzati su quattro diverse piattaforme che il costruttore tedesco condivide con il Gruppo Volkswagen e, nello specifico: la J1, attualmente utilizzata dalla Porsche Taycan e che verrà sfruttata per la e-Tron GT, la MEB, utilizzata per la Volkswagen ID.3 e per la prossima Q4 e-tron e, per ultima, la nuova PPE che andrà a sostituire la MLB Evo attualmente impiegata per l’Audi e-tron.

L’Audi e-tron percorre 1.600 km in 24 ore attraversando 10 diversi Paesi europei

I dettagli della nuova piattaforma PPE

L’ultima arrivata è la PPE

La PPE è tecnicamente superiore rispetto alla MEB perché consente di utilizzare soluzioni come le quattro ruote sterzanti posteriori, le sospensioni pneumatiche. Ovviamente, essendo modulare, consente l’utilizzo di motori sia anteriori che posteriori, offrendo la possibilità di realizzare vetture con passo, altezze e lunghezze differenti.

La prima ad arrivare sarà una berlina Audi premium

Sulla PPE verranno prodotte vetture elettriche premium, sia a marchio Audi che Porsche. La prima ad arrivare sul mercato sarà una berlina elettrica dei quattro anelli, successivamente dovrebbe arrivare la versione elettrica della Porsche Macan. Proprio in merito alla futura berlina elettrica premium dell’Audi è trapelata un’immagine che è stata allegata ai comunicati stampa diffusi ai giornalisti durante la presentazione della piattaforma PPE.

About Redazione

Guarda anche

Dall’Emilia Romagna alla Sicilia con la Kia EV6: sì, con l’auto elettrica si possono fare i viaggi lunghi

  Oggi torniamo con le nostre storie di passione elettrica. Protagonista e autore dell’articolo è …