La Citroen vuole attraversare il deserto con l’auto elettrica

La Citroen vuole attraversare il deserto del Sahara con l’auto elettrica. Si tratta di un progetto, denominato Ë.POPÉE e presentato il 4 febbraio sullo stand al salone Rétromobile, che ripropone la storica traversata avvenuta nel 1922 a bordo dei cingolati Scarabée d’Or e Croissant d’Argent.

Tre tipologie di veicoli

La traversata verrà effettuata nell’anno dell’anniversario del primo evento: dal 19 dicembre 2022 al 7 gennaio 2023.

L’avventura verrà proposta utilizzando tre tipologie di veicoli: del passato, del presente e del futuro: 

  • Due repliche di autocingolati della prima traversata: Scarabée d’Or e Croissant d’Argent,
  • Dei veicoli elettrici di serie per l’assistenza, appartenenti alla gamma Citroën 2022,
  • E una futura concept-car 100% elettrica.

3.170 km in 21 giorni

L’obiettivo è di ripetere il percorso storico, con un totale di 3.170 km in 21 giorni (con gli adattamenti necessari al contesto geopolitico di alcune zone da attraversare): 200 km da Touggourt a Ouargala, 770 km da Ouargala a In-Salah via Inifel, 800 km da In-Salah a Silet via Tamanrasset, 500 km da Siletaà Tin Zaouaten, 100 km da Tin Zaouaten a Tin Toudaten, 100 km da Tin Toudaten a Kidal, 350 km da Kidal a Bourem, 100 km da Bourem a Bamba, 250 km da Bamba a Timbuctu.

About Redazione

Guarda anche

Auto elettriche: il glossario sulla mobilità. Facciamo chiarezza tra HEV, BEV, PHEV e MHEV

Sono diverse le sigle inerenti il mondo delle auto elettriche e della mobilità elettrica su …