Nissan Ariya, la suv elettrica impegnata nei test su strada [VIDEO]

La Nissan Ariya è una crossover elettrica lunga 460 cm, larga 185 cm e alta 166 cm. A pochi mesi di distanza dal debutto la Nissan sta completando i test su strada in Giappone (il video è visibile in apertura).

A caratterizzarla sono le forme molto particolari; le superficie sono lisce, il tetto è ad arco e la mascherina è assolutamente inedita in quanto è costituita da una sorta di “V” che si estende a tutta lunghezza abbracciando sia le luci di posizione che i sottilissimi fari a led.

Nissan Ariya: lo stile è tutto nuovo

Con la Nissan Ariya debutta un nuovo stile del tutto inedito e di profonda rottura con il passato, che caratterizzerà le future elettriche della casa giapponese. A differenza delle altre elettriche della Nissan, la Ariya è costruita su una piattaforma tutta nuova, esclusivamente dedicata alle auto elettriche.

Nissan Ariya: le versioni saranno cinque

La Ariya sarà proposta in cinque versioni per il mercato europeo: alla base troviamo quella a trazione anteriore con batterie da 63 kWh, con 218 cavalli e 300 Nm, in grado di toccare i 160 km/h passando da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi, con un’autonomia di 360 km; affiancata da quella da 87 kWh con 242 CV e 500 km di autonomia.

Saranno poi disponibili anche le varianti con due motori abbinate alla trazione integrale intelligente e-4orce: si parte da quella con batteria da 63 kWh con 279 CV e 560 Nm, tocca i 200 km/h di velocità di punta e i 100 km/h da fermo in 5,9 secondi; è poi disponibile quella con accumulatore da 87 kWh, con 305 CV, 600 Nm, 5,7 secondi e 460 km di autonomia. Infine, al top della gamma si colloca la Performance, con 394 CV e 600 Nm, in grado di assicurare lo 0-100 km/h in 5,1 secondi, con un’autonomia di 400 km.

Tutte dispongono delle modalità di guida Standard, Sport ed Eco, alle quali si aggiunge quella Snow per le integrali. La ricarica potrà essere gestita dal caricabatterie di bordo da 22 kW (da 7,4 nel modello base) e per tutte è garantita la compatibilità con i sistemi rapidi fino a una potenza di ricarica di 130 kW.

Guida quasi da sola

La Nissan Ariya può contare sul Propilot di seconda generazione, che integra il Navi-Link, per gestire la guida assistita in base al limiti di velocità e alla conformazione del percorso.

Nissan Ariya: gli interni sono minimal

Anche gli interni sono completamente inediti. I designer hanno optato per uno stile minimal senza però perdere di vista la cura per i dettagli. Sia la strumentazione, completamente digitale, che il sistema multimediale sono gestiti attraverso due display da 12,3 pollici, ai quali si aggiunge l’head-up display a colori. Non manca nemmeno poi un assistente virtuale, che si attiva pronunciando: “Ehi Nissan”. Il sistema multimediale essendo compatibile con gli upgrade via OTA potrà quindi essere aggiornato e migliorato dalla stessa casa giapponese.

About Emiliano

Guarda anche

Volkswagen ID.Life: “l’antipasto” della ID.2, l’elettrica da 20mila euro

La Volkswagen ID.Life, presentata al Salone dell’Auto di Monaco, rappresenta un “antipasto” della ID.2, ossia l’elettrica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *