Volkswagen e-up!, la nuova generazione si chiamerà ID.1 e sarà una “vera” elettrica

La prossima generazione della Volkswagen e-up! si chiamerà ID.1 e sarà costruita su una piattaforma completamente inedita. A differenza della e-up! e delle “gemelline elettricheSkoda Citigo e-iV, la Seat Mii la ID.1 sarà infatti ingegnerizzata sulla nuova piattaforma MEB Entry, ricavata dalla MEB, attualmente utilizzata dalla ID.3.

ID.1: più spazio e comfort

La Volkswagen e-up! è un’ottima elettrica –QUI la recensione– tuttavia soffre di alcuni limiti strutturali derivanti dalla piattaforma, originariamente concepita per un’auto a combustione. Utilizzare una piattaforma specifica per le elettrica significa poter disporre di un maggiore spazio per gli occupanti, a tutto vantaggio del comfort di marcia. Senza dimenticare che sarà possibile stoccare batterie più capienti. La piattaforma della ID.1 dovrebbe avere una lunghezza di circa 4 metri, indicativamente la stessa della Volkswagen Polo.

ID.1, addio Seat

Secondo quanto riportato da Autonews, la Seat non farà parte della “partita” delle elettriche compatte a causa dei recenti cambiamenti al vertice (l’abbandono di De Meo, passato alla Renault). La compagnia spagnola era stata infatti inizialmente scelta come quella che avrebbe dovuto diffondere le elettriche compatte anche in Cina sfruttando la partnership con la cinese JAC Automobile Group (partner elettrico del gruppo).

A capo del progetto tecnico della ID.1 ci sarà quindi la Volkswagen, che, tra le altre cose, dovrebbe garantire anche una migliore ottimizzazione delle risorse.

About Redazione

Guarda anche

Dall’Emilia Romagna alla Sicilia con la Kia EV6: sì, con l’auto elettrica si possono fare i viaggi lunghi

  Oggi torniamo con le nostre storie di passione elettrica. Protagonista e autore dell’articolo è …