Il Gruppo Hyundai entra nel consorzio Ionity

La Hyundai insieme alla Kia (le due aziende fanno parte del Gruppo Hyundai) annuncia il suo investimento in Ionity, una joint venture fondata dai costruttori globali di automobili.

Colonnine di ricarica: a che punto siamo in Italia e in Europa. Enel X, Ionity e Supercharger in crescita, ma il lavoro da fare è ancora tanto

Ricariche sempre più veloci

La decisione di unirsi al network garantirà maggiori benefici per i clienti europei di Hyundai e Kia. A partire dal 2021, i veicoli elettrici di Hyundai e Kia saranno equipaggiati con un sistema di ricarica a 800 volt per ricevere la massima potenza di ricarica Ionity a 350 kilowatt.

Ecco la nuova Hyundai i10, la tecnologia arriva anche nei segmenti popolari. Sarà anche GPL

I clienti saranno in grado di usare le strutture HPC di Ionity, equipaggiate con sistemi di pagamento digitale, per ridurre i tempi di ricarica e per facilitare al meglio i viaggi a lunga distanza.

La rete Ionity è in crescita

La Ionity è una joint venture fondata nel 2017 tra BMW Group, Daimler AG, Ford Motor Company, e Volkswagen Group con Porsche. Dalla sua creazione, attualmente possiede quasi 140 stazioni di ricarica in Europa, con altre 50 in costruzione. La tecnologia di Ionity è caratterizzata da una capacità di ricarica fino a un massimo di 350 kilowatt e il suo utilizzo dello standard universale di carica Combined Charging System (CSS) assicura la massima compatibilità possibile tra gli EV.  

IONITY sta espandendo il suo network a 400 stazioni di ricarica veloce entro il 2020, con una media di almeno un’area ogni 120 km lungo le principali autostrade d’Europa. La sua distribuzione europea e il suo approccio brand-agnostico migliorerà in maniera significativa l’immagine e l’accessibilità dei veicoli elettrici sia per gli attuali utenti EV, che per i potenziali nuovi utilizzatori. 

“La nostra partecipazione a questa joint venture ribadisce l’impegno del Gruppo sulla futura mobilità elettrica” ha affermato Thomas Schemera, Executive Vice President and Head of Product Division di Hyundai Motor Group. “Sono fiducioso che il nostro lavoro con IONITY darà inizio a una nuova era per le esperienze di ricarica ad alta potenza, dove ricaricare per i nostri clienti sarà sempre più senza soluzione di continuità e più facile rispetto al rifornimento di carburante”.


IONITY è lieta di dare il benvenuto a bordo al nuovo socio. “Hyundai Motor Group porta una significativa esperienza internazionale e di know-how con un pieno impegno strategico verso la mobilità elettrica. La partecipazione di nuovi investitori in IONITY è un chiaro segnale di fiducia e sta ad indicare che il lavoro della nostra giovane società sta già dando i suoi frutti” ha dichiarato Michael Hajesch, CEO di IONITY.

Hyundai Motor Group avrà in IONITY pari quote rispetto agli altri soci fondatori, BMW Group, Daimler AG, Ford Motor Company e Porsche AG.

[Fonte: C.S. Hyundai]

About Redazione

Guarda anche

Volkswagen ID.Life: “l’antipasto” della ID.2, l’elettrica da 20mila euro

La Volkswagen ID.Life, presentata al Salone dell’Auto di Monaco, rappresenta un “antipasto” della ID.2, ossia l’elettrica …