La BladeGlider Nissan protagonista a Goodwood

Questo week-end Nissan è protagonista al Festival of Speed di Goodwood con il rivoluzionario prototipo 100% elettrico BladeGlider e due iconiche sportive di ultima generazione, la GT-R NISMO e la GT-R MY17.

Testato l’ultima volta sul circuito di Monaco, BladeGlider è simbolo di un design altamente innovativo e integra le più recenti tecnologie Nissan per le emissioni zero. L’avveniristica sportcar affronterà la cronoscalata di Goodwood nei primi tre giorni dell’evento, liberando tutta la potenza della sua trazione elettrica. Nella giornata conclusiva, BladeGlider sarà sul circuito di Goodwood per offrire a un selezionato gruppo di giornalisti automotive l’opportunità di partecipare al primo dei suoi test drive europei.

Nuova Nissan Leaf: l’elettrica per eccellenza si rinnova

Quando non è impegnata in gara, BladeGlider sarà in esposizione per il grande pubblico presso il paddock. BladeGlider incarna il futuro delle auto sportive ed è il simbolo della “Mobilità Intelligente” di Nissan, una filosofia che aspira a migliorare i sistemi di guida, l’alimentazione e l’integrazione delle auto nella società.

Ponz Pandikuthira, Vicepresidente del Product Planning di Nissan Europe, ha dichiarato: “Il marchio Nissan è stato pioniere della mobilità elettrica e vuole trasmettere passione ed entusiasmo tramite le tecnologie a zero emissioni del futuro. BladeGlider centra in pieno questo obiettivo”.

Il modello è un’evoluzione del concept di BladeGlider presentato al Motor Show di Tokyo nel 2013 e testimonia l’impegno di Nissan nello sviluppo di veicoli a emissioni zero e di nuove tecnologie automobilistiche: sicure, autonome, connesse e integrate.

Nissan BladeGlider Curva
Nissan BladeGlider Curva

L’alimentazione è 100% elettrica ed eccezionalmente potente, grazie al contributo tecnico di Williams Advanced Engineering, partner di Nissan per il progetto BladeGlider, che ha lavorato al sistema di trazione. La velocità massima dei prototipi supera i 190 km/h, con uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. La trazione posteriore è fornita da due motori elettrici da 130 kW, uno per ruota.

Faraday Future FF 91 è l’elettrica più veloce al Pikes Peak: demolito il record della Tesla Model S

Il sistema è inoltre dotato della tecnologia Torque Vectoring per controllare l’erogazione di coppia all’assale posteriore e ottimizzare la manovrabilità. In condizioni di sottosterzo, il sistema di controllo invia automaticamente più coppia alla ruota esterna per ripristinare l’equilibrio dinamico.

fonte: comunicato Nissan

About Paolo

Guarda anche

La Nio approda ufficialmente in Norvegia. E si porta dietro lo battery swap

La Nio sbarca ufficialmente in Europa. L’azienda cinese specializzata in mobilità elettrica a partire da settembre …