La Saab rinasce elettrica: NEVS avvia la produzione della 9-3 a batteria

La Nevs, azienda cinese specializzata in auto elettriche di proprietà del colosso immobiliare Evengrande, ha avviato nello stabilimento di Tianjin la produzione della berlina a batteria 9-3 EV.

Nel 2012, la National Electric Vehicle Sweden, Nevs, ha acquisito le attività del marchio svedese Saab, finito in bancarotta, con l’intenzione di far risorgere Saab. In realtà anche se Nevs ha acquisito gli autotelai di Saab non potrà utilizzare il nome “Saab” perché non ne detiene i diritti.

Nevs, in collaborazione con Tianjin Binhai Hi-tech Industrial Development Area, THT, ha quindi rispolverando la piattaforma Saab per costituire la base di due veicoli elettrici: la berlina 9-3 e una SUV soprannominato 9-3X, che arriverà più avanti.

Techrules Ren: l’auto elettrica a turbina incanta il Salone d’Eleganza di Villa d’Este

Per quanto riguarda lo stile, Nev ha fatto qualche aggiornamento; i fari e le luci posteriori sono nuovi, così come la griglia anteriore che ora risulta più grande.

BMW Motorrad Concept Link: lo scooter del futuro è un’estensione del corpo

I dettagli tecnici forniti sono pochi, quello che sappiamo è che le “Saab cinesi” avranno un’autonomia di circa 300 chilometri. Saab nell’ultimo periodo della sua vita stava sviluppando una nuova piattaforma denominata “Phoenix”, che avrebbe dovuto sostenere i nuovi modelli, ancora non è chiaro se NEVS utilizzerà questa nuova piattaforma.

Le due vetture verranno costruite in Cina e vanteranno hotspot Wi-Fi, aggiornamenti OTA, la gestione della batteria tramite smartphone ed un nuovo filtro per l’abitacolo in grado di garantire agli occupanti aria pura.

About Redazione

Guarda anche

Recensione Ford Puma ST Line X Hybrid 125 cv: quanto consuma l’ibrida americana che è bella e balla

Abbiamo provato la Ford Puma ST Line X Hybrid 125 cv