Panda Hybrid, com’è e come va il pandino con l’ibrido leggero

Panda Hybrid Launch Edition

La Panda è sempre la Panda. Stiamo parlando di un’auto che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’automobilismo italiano. Negli anni la Fiat Panda si è evoluta senza però snaturarsi e lasciando sempre ben intatta quella sua praticità. E i numeri parlano chiaro: la Panda è sempre la più amata dagli italiani.

Panda Hybrid, finalmente la prima “ibrida” di casa Fiat

La Fiat, pur tenendo conto che il progetto tecnico della Panda ha più di qualche anno sulle spalle, ha deciso di modernizzare l’amata city car, limitandone i consumi e le emissioni. Anche perché ormai rendere le auto green è un obbligo per tutti i costruttori. Ecco quindi che sono nate la Panda e la 500 Hybrid.

La Panda Hybrid che abbiamo guidato è proposta nell’allestimento Cross Launch Edition e il sistema ibrido leggero è composto dal nuovo 1.0 a tre cilindri aspirato da 69 cavalli della famiglia Fireflye da un motorino elettrico alimentato da una piccola batteria da 0,13 kWh agli ioni di litio posizionata sotto il sedile del guidatore.

Il 1.0 tre cilindri, che è abbinato a un cambio manuale a sei rapporti, sostituisce il vecchio 1.2 a quattro cilindri. Secondo la casa italiana il sistema ibrido leggero è in grado di abbattere i consumi fino al 30%.

Come funziona il sistema ibrido?

Il “trucco” del sistema mild hybrid è che il piccolo motore elettrico da 5 cavalli entra in funzione in avviamento e nelle partenze a bassa velocità. Questo motore elettrico è alimentato da una batteria a 12 volt che ha una capacità di 0,13 kWh, ed è in grado di ricaricarsi nei rallentamenti.

Al di sotto dei 30 km/h è possibile far spegnere il tre cilindri semplicemente mettendo il cambio in folle. Il tre cilindri risulta piuttosto leggero grazie al basamento di alluminio, inoltre la distribuzione a catena tiene sotto controllo i costi di manutenzione.

La città è il suo regno, ma anche fuori porta si comporta bene

La città, anche grazie alla possibilità di accedere alle ZTL, rimane il regno prediletto della Panda Hybrid. I consumi rimangono buoni; utilizzando l’auto soprattutto all’interno delle mura cittadine, con una piccola gita sul Lago di Como, abbiamo registrato consumi medi di 5,5 l/100 km, ossia circa 18 km al litro.

La posizione di guida rialzata, la leva del cambio corta e vicino al volante, la visuale da piccolo suv contribuiscono a rendere la Panda piacevole da guidare.

E la qualità?

La Panda è ben fatta con assemblaggi precisi. Le plastiche però restano rigide al tocco. Complessivamente la plancia comincia a sentire il peso degli anni, anche se la disposizione della strumentazione è funzionale. È presente una strumentazione specifica che consente di vedere quando l’auto sfrutta il motore elettrico.

La Hybrid Launch Edition che abbiamo guidato è caratterizzata da sedili in tessuto ricavato da plastiche riciclate e recuperate negli oceani certificato dalla Seaqual Initiative, l’organizzazione attiva nella pulizia dei mari di tutto il mondo.

Conclusioni

La Panda è sempre la Panda. Non ci stancheremo mai di ripetere questa frase. Sono infatti poche le auto che danno la sensazione di “trovarsi a casa”, tutto nella Panda è funzionale; dall’estetica, alle forme, passando per lo spazio interno. Certo, gli anni passano e si comincia a sentire terribilmente l’assenza di ausili alla guida di primo livello come ad esempio la frenata di emergenza, ma nel complesso l’esperienza di guida è sempre piacevole.

Con il sistema mild hybrid la Fiat l’ha resa più moderna ed ecologica; i consumi sono contenuti, a tutto beneficio del portafoglio. In attesa di vedere finalmente la Fiat Centoventi, che nelle intenzioni del costruttore torinese dovrebbe essere la Panda elettrica, intanto ci godiamo la Panda Hybrid.

PRO

-La città è il suo regno

-Cambio preciso

-Il sistema mild hybrid fa il suo

-Lo spazio interno è sempre abbondante

CONTRO

-Mancano gli ausili alla guida

-Il disegno della plancia comincia a sentire il peso degli anni

About Emiliano

Guarda anche

Ford Mondeo Wagon Hybrid ST Line: la prova su strada dell’ibrida sportiva

Abbiamo provato la Ford Mondeo Wagon Hybrid ST Line, ecco com'è andata.