Volkswagen ha in mano le sorti dell’auto elettrica: 24 miliardi di investimenti e 16 siti produttivi

Volkswagen dopo lo scandalo Dieselgate ha dimostrato una capacità di risollevare le proprie sorti e, soprattutto, la propria immagine degni della miglior tempra tedesca. L’apertura senza senza e senza ma all’auto elettrica è la dimostrazione che l’elettrificazione della gamma era la sola ed unica scelta dopo il tunnel del Dieselgate. Una Roadmap scandita dal CEO del Gruppo tedesco durante l’ultima conferenza stampa annuale dalla quale è emerso che VW fa sul serio con l’auto elettrica.

Volkswagen I.D. Vizzion CC. GreenMotorsport

Gruppo Volkswagen: la fabbrica cinese per conquistare il primato nelle elettriche

Questa Roadmap, denominata Roadmap E, prevede 16 nuovi stabilimenti ed un investimento di ben 24 miliardi che verranno realizzati entro il 2022. Attualmente sono solo tre i siti di produzione dove vengono realizzate auto VW. Il numero di stabilmente salirà a nove entro due anni.

Volkswagen I.D. Vizzion CC. GreenMotorsport

Un altro aspetto del piano “Roadmap E” verterà in una partnership con produttori di batterie in Cina e in Europa al fine dell’ulteriore sviluppo della sua gamma di veicoli elettrici ID. Si tratta di una voce di spesa che peserà circa 20 miliardi di euro -24 miliardi di dollari-. Finora la società deve ancora decidere su un fornitore per il Nord America.

Volkswagen I.D. Vizzion CC. GreenMotorsport

Volkswagen, la Cina per vincere la partita delle elettriche: a marzo i primi tre modelli

Al Salone di Ginevra il Gruppo VW ha introdotto tre nuovi concept elettrici, tra cui l’Audi e-tron, la Porsche Mission E Cross, e la ID Vizzion. A partire dal 2019 Muller ha promesso che ci sarà un nuovo veicolo elettrico “praticamente ogni mese. Questo è il modo in cui intendiamo offrire la più grande flotta di veicoli elettrici in tutto il mondo nel giro di pochi anni.”

Volkswagen I.D. CC. GreenMotorsport

Porsche Mission E Cross Turismo: la “sorpresa” elettrica di Zuffenhausen vista dal vivo [SALONE DI GINEVRA 2018]

VW non ha comunque rinunciato ai motori a benzina e diesel convenzionali ed infatti nel 2018 investirà quasi 20 miliardi di dollari nel suo portafoglio di veicoli convenzionale, investimento che arriverà a 111 miliardi di dollari entro i prossimi cinque anni.

Volkswagen I.D. CC. GreenMotorsport

Le elettriche Volkswagen saranno iconiche come l’iPhone

“Stiamo facendo massicci investimenti nella mobilità di domani, ma senza trascurare le tecnologie attuali ed i veicoli che continueranno a svolgere un ruolo importante per i decenni a venire”, ha detto Müller.

Seat Cupra e-Racer: eccola in tutto il suo splendore [SALONE DI GINEVRA 2018]

About Emiliano

Guarda anche

Auto elettriche: il glossario sulla mobilità. Facciamo chiarezza tra HEV, BEV, PHEV e MHEV

Sono diverse le sigle inerenti il mondo delle auto elettriche e della mobilità elettrica su …