Bentley Bentayga Hybrid: esagerazione ibrida Plug-In

La Bentley Bentayga Hybrid, è la versione ibrida plug-in della della SUV premium di lusso del costruttore britannico. L’abbiamo vista dal vivo al Salone di Ginevra 2018 e rispetto alla variante normale è praticamente identica dal punto di vista estetico, tranne per la presenza dello sportellino di ricarica. Gli interni rimangono quelli lussuosi e opulenti che contraddistinguono la casa inglese, impreziositi da un nuovo quadro strumenti appositamente pensato per monitorare lo stato di ricarica della batteria ed il flusso di potenza del powertrain ibrido.

Bentley Bentayga Hybrid. CC. GreenMotorsport

Il driver può selezionare tre modalità di guida: EV Drive = elettrica, Hybrid Mode = classico ibrido e Hold Mode = ricarica batterie. Non manca un particolare sistema di navigazione che indica al driver il percorso ideale da seguire per abbattere i consumi ed i vari punti di ricarica.

Altro che Toyota Prius, l’Alfa Romeo 33 è stata una delle prime ibride!

Bentley Bentayga Hybrid CC. GreenMotorsport

Appartenendo al Gruppo Volkswagen sotto il cofano della Bentayga troviamo un V6 da 3.0 litri sovralimentato coadiuvato nell’azione da un motore elettrico da 136 CV che svolge anche le funzioni di alternatore e motorino d’avviamento. Complessivamente sono 460 CV i cavalli complessivi e l’autonomia in modalità puramente elettrica è circa 50 km. Il tempo di ricarica varia da 7,5 ore, utilizzando un normale caricabatterie domestico, a 2,5 ore in caso di utilizzo di un sistema di ricarica rapido.

Un SUV elettrico con i muscoli della Ford Mustang? Molto più di una suggestione

Bentley Bentayga Hybrid CC. GreenMotorsport

About Emiliano

Guarda anche

Il risciò elettrico che trasporta la birra

Di veicoli elettrici assurdi in vendita su Alibaba ne abbiamo visti parecchi, tuttavia, quello che …