Jeep Grand Wagoneer, la mastodontica e lussuosa suv è anche ibrida plug-in

Grand Wagoneer Concept

La Jeep Grand Wagoneer è la mastodontica suv presentata dalla casa americana sotto forma di prototipo. Arriverà nel 2021 e per ora non è previsto l’approdo anche in Italia. Del resto basta vedere per comprendere che si tratta di un mezzo ideato per il mercato americano.

Con l’occasione la Jeep ha dichiarato che il termine Wagoneer verrà utilizzato per contraddistinguere i veicoli di lusso della Jeep. I più attenti però hanno già capito che il nome non è di certo nuovo visto che si tratta di un richiamo alla Wagoneer degli anni ’60, iconico modello prodotto fino al 1983 che ha avuto tanto successo in America.

Grand Wagoneer Concept

Jeep Grand Wagoneer: taglia maxi

Le linee sono squadrate e le dimensioni davvero imponenti: ha sette posti, parafanghi squadrati che ospitano ruote di ben 24 pollici e tre grandi finestrini separati fra loro. Nel complesso la Jeepp Grand Wagoneer si presenta come una maxi suv che ha una linea che richiama il vecchio modello pur presentando dei richiami moderni come la striscia di led che raccorda i fari anteriori con la griglia frontale.

Grand Wagoneer Concept

Lusso e tecnologia

Dentro è un tripudio di lusso e tecnologia. Ritroviamo materiali il legno e l’alluminio, ma anche materiali riciclati, così come impone la tradizione. Ma chiaramente non possono mancare neanche i display, che sono davvero tanti, a cominciare da quello da 12,3″ che assolve alla funzione di strumentazione, i due presenti sulla console centrale, uno da 12,1″ per il sistema multimediale, l’altro da 10,25″ per gestire il clima e altre funzionalità della vettura. Anche il passeggero avrà a disposizione un altro display da 10,25″. Poi chiaramente non possono mancare i display che intrattengono i passeggeri posteriori; in totale sono tre.

Sarà ibrida plug-in

Ancora non sono stati svelati i dettagli sui motori che equipaggeranno la Jeep Grand Wagoneer, ma sicuramente, in virtù della massa in gioco è necessaria la cavalleria pesante. Questo non significa che la casa americana non abbia pensato alla sostenibilità (almeno un minimo), infatti la suv sarà disponibile in versione ibrida ricaricabile. Non mancherà la trazione integrale e un sistema di sospensioni di tipo pneumatico.

https://www.greenmotorsport.it/recensione-range-rover-sport-ibrida-plug-in-bella-e-lussuosa-ma-assetata/

About Redazione

Guarda anche

Stellantis: a Melfi una “superlinea” per quattro nuove elettriche

Nello stabilimento Melfi di Stellantis nasceranno quattro nuove auto elettriche medie che saranno vendute con i …