La Tesla Model Y è il simbolo della “rivoluzione industriale” di Musk: tecnologia, semplificazione e razionalizzazione

Tesla Model Y: la semplificazione del processo produttivo

La Tesla Model Y è l’auto elettrica simbolo del nuovo corso intrapreso dalla casa americana. Sì, perché la suv costruita su base Model 3, è stata concepita per garantire la maggior marginalità possibile alla casa americana. E come è possibile riuscire nell’intento? Semplificando al massimo il processo produttivo.

Tesla Model Y

Tesla Model Y, la parola d’ordine è: semplificazione

Così come mostra l’immagine sottostante mostrata dalla Tesla a margine della call con gli azionisti, il sottoscocca posteriore della Model Y, a differenza di quello della Model 3 che è il risultato di 70 parti stampate e saldate tra loro, è stato realizzato in un’unico pezzo di alluminio grazie alla casting machine. Nel prossimo futuro sarà inoltre possibile un’ulteriore semplificazione che porterà effettivamente a realizzare il sottoscocca posteriore in un unico pezzo.

Riduzione dei costi

La Tesla Model Y, grazie a questi accorgimenti, potrà così beneficiare in una forte riduzione dei costi (vengono utilizzati meno robot) che consentirà alla casa americana una maggiore marginalità.

Tesla Model Y: la semplificazione del processo produttivo



About Redazione

Guarda anche

Volkswagen ID.Life: “l’antipasto” della ID.2, l’elettrica da 20mila euro

La Volkswagen ID.Life, presentata al Salone dell’Auto di Monaco, rappresenta un “antipasto” della ID.2, ossia l’elettrica …