La Volvo XC40 Recharge è già esaurita

Volvo XC40 Recharge
Volvo XC40 Recharge
Volvo XC40 Recharge

La Volvo XC40 Recharge è la prima di diverse Volvo a trazione elettrica che uscirà sul mercato entro fine anno, la cui produzione in serie è stata già avviata. Si tratta di una vettura molto importante che contribuirà al raggiungimento dell’obiettivo prefissato dalla casa, che vuole ridurre la sua impronta di CO2 per singola auto prodotta del 40% entro il 2025. Nello stesso anno, l’azienda svedese si attende che il 50% delle sue vendite globali sia costituito da auto completamente elettriche e la restante parte da auto ibride.

La Volvo XC40 Recharge è già esaurita

L’interesse manifestato dai clienti per la XC40 Recharge elettrica è stato forte e sebbene il portafoglio ordini resti aperto la produzione di auto prevista per questo anno solare risulta già venduta. I primi esemplari saranno consegnati ai clienti in Europa alla fine di questo mese. La produzione avverrà nello stabilimento di Ghent (Belgio).

Stessa base della XC40

In quanto versione completamente elettrica della suv XC40, è basata sull’architettura Modulare Compatta (CMA), sviluppata in collaborazione con il Gruppo Geely.

La XC40 Recharge completamente elettrica a trazione integrale offre un’autonomia di di 400 km (in base al ciclo WLTP) con una singola carica e una potenza di 408 CV. La batteria può essere caricata all’80% della capacità in circa 40 minuti utilizzando un sistema di ricarica rapida.

Pur basandosi sugli eccellenti standard di sicurezza della XC40 originale, gli ingegneri esperti in sicurezza di Volvo Cars hanno completamente riprogettato e rinforzato la struttura frontale per ovviare all’assenza del motore.

Il pacco batteria è protetto da una gabbia di sicurezza incassata al centro della struttura della carrozzeria dell’auto. La sua collocazione nel pavimento dell’auto abbassa anche il baricentro della vettura, garantendo una migliore protezione contro il rischio di ribaltamento.

Non avendo un motore endotermico, l’auto consente di sfruttare come spazio di carico supplementare il vano sotto il cofano anteriore, detto anche “frunk”.

C’è Android a bordo 

Il nuovo sistema multimediale con Android offre ai clienti servizi di Google integrati, come Google Assistant, Google Maps e Google Play Store, oltre alla possibilità di ricevere aggiornamenti OTA del software e del sistema operativo.

Audi e-tron GT il debutto si avvicina. Ascolta il “rombo” elettrico [VIDEO]

About Emiliano

Guarda anche

MG ZS EV: mica male la suv elettrica cinese da 33mila euro

La MG avvia l’attività sul mercato italiano con due modelli: la suv ZS EV e la Plug-in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *