Porsche Taycan: le cinque cose che devi assolutamente sapere

La Porsche Taycan è la prima elettrica del costruttore tedesco, che da tanti anni produce auto sportive iconiche. La Taycan sarà quindi la prima vettura a batteria che ha il duro compito di far ricredere tutti i puristi della casa di Zuffenhausen. A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale, vediamo le cinque cose che bisogna assolutamente sapere su questa interessante elettrica.

La Porsche Taycan debutta a Goodwood: “L’accelerazione e la trazione sono impressionanti”, parola Mark Webber

1.Le versioni e le specifiche tecniche

La Porsche Taycan sarà prodotta sulla piattaforma J1 specifica per le elettriche, sviluppata dalla casa tedesca e utilizzata anche dall’Audi per la prossima e-tron GT. 

Porsche Taycan sul circuito di prova di Shangai

La Porsche Taycan, come riportato dai colleghi di alVolante, sarà proposta in quattro diverse versioni: base, 4S, Turbo e Turbo S. La base, che dovrebbe costare meno di 80.000 euro (esclusi gli optional), avrà una batteria da 80 kWh, una potenza di 322 CV e sarà esclusivamente a trazione posteriore.

La Taycan 4S, la versione media, sarà equipaggiata da una batteria da 96 kWh e motori elettrici da 429 CV o da 483 CV, con prezzi a partire da circa 90.000 euro.

La versione top di gamma, la Taycan Turbo, avrà una batteria da 96 kWh, un motore da 215 CV all’anteriore e uno da 402 CV al posteriore; il prezzo dovrebbe partire da oltre 120.000 euro.

Successivamente dovrebbe poi arrivare la Turbo S, una versione da 724 CV.

Recensione Range Rover Sport ibrida plug-in: bella e lussuosa, ma assetata

2.Autonomia e sistema di ricarica

L’autonomia della Taycan dovrebbe essere di oltre 500 km (secondo il ciclo di omologazione NEDC); valore che ovviamente dipende dal tipo di versione. Le batterie con sistema da 800 Volt consentono una ricarica molto veloce; utilizzando una colonnina da 350 kWh in 4 minuti si può imbarcare potenza sufficiente per percorrere 100 km.

3.Sistema multimediale e interni

Stando alle immagini trapelate, la Taycan potrà contare su due schermi orizzontali affiancati, che si vanno ad aggiungere al cruscotto digitale. Nel tunnel centrale sono presenti schermi a sfioramento con i quali comandare il climatizzatore e le altre funzioni della vettura.

Gli interni della Taycan. Fonte: alVolante

4.Estetica

La Taycan ha uno stile Porsche che si sposa perfettamente con l’attuale corso stilistico adottato dalla casa tedesca. Quindi, le forme futuristiche della Mission E hanno lasciato posto a una carrozzeria decisamente più convenzionale.

porsche-taycan-exclusive-rendering_greenmotorsport

5.Uscita e prenotazioni

La presentazione della Taycan è prevista per il prossimo settembre ed il debutto sul mercato avverrà entro la fine del 2019. Attualmente sono oltre 30.000 i potenziali acquirenti che hanno effettuato la prenotazione versando l’acconto di 2.500 euro. La casa tedesca al fine di soddisfare le tante richieste ha previsto una produzione annua di circa 40.000 unità.

Tutti pazzi per la Porsche Taycan: i preordini superano quelli della ID.3

Il significato della parola Taycan

La parola Taycan in italiano può essere tradotta come “l’anima di un giovane cavallo vivace“. Un nome che in realtà racchiude molti significati, richiamando il logo stesso della Porsche, che è un cavallo, ma evocando anche nuovi ed inesplorati scenari, come ad esempio quello legato alla nuova anima elettrica della vettura.

About Redazione

Guarda anche

La Nio approda ufficialmente in Norvegia. E si porta dietro lo battery swap

La Nio sbarca ufficialmente in Europa. L’azienda cinese specializzata in mobilità elettrica a partire da settembre …