Zetta City: dalla Russia l’elettrica più economica del mondo

L'auto elettrica più economica del mondo potrebbe provenire dalla Russia. L'avvio della produzione in serie è previsto entro la fine del 2020.
Un’immagine della city car russa Zetta City Module 1

La Zetta City è una nostra vecchia conoscenza. Lo scorso anno vi abbiamo infatti parlato di questa interessante auto elettrica, che si preannuncia come la più economica al mondo. Durante questi mesi lo sviluppo è andato avanti e adesso, stando a quanto ministero dell’industria di Mosca, l’avvio della produzione in serie è prossimo.

La Zetta City sarà Made in Russia

Ancora non è chiaro lo stabilimento che verrà utilizzato per produrre in serie la vetturetta elettrica, tuttavia a occuparsi dell’assemblaggio dovrebbe essere la russa REMC (Russian Engineering and Manufacturing Company). Il volume annuale previsto è di circa 15.000 unità l’anno. Si tratterebbe quindi di un progetto esclusivamente “Made in Russia”, con l’unica eccezione delle batterie che invece saranno di provenienza cinese.

Le caratteristiche tecniche sono discrete

La Zetta City ha tre porte e due posti. Le dimensioni sono le seguenti: lunghezza 3,04 m e larghezza 1,60 m, con un passo di 2 m. Dal punto di vista tecnico troviamo due motori elettrici a induzione posizionati direttamente nei mozzi delle ruote anteriori. La potenza è di 98 cavalli e la velocità massima che è in grado di raggiungere la vettura di 120 km/h. Il motore elettrico è alimentato da una batteria da 10 kWh, che consente di percorrere circa 200 km con una singola ricarica.

Si parte da 5mila euro

La Zetta City, che inizialmente è prevista nel solo mercato locale ma che successivamente verrà esportata, avrà un prezzo di circa 5mila euro, corrispondente a 450.000 rubli. Attualmente non è ancora previsto il suo sbarco in Europa.

About Redazione

Guarda anche

Volkswagen ID.Life: “l’antipasto” della ID.2, l’elettrica da 20mila euro

La Volkswagen ID.Life, presentata al Salone dell’Auto di Monaco, rappresenta un “antipasto” della ID.2, ossia l’elettrica …