Roma dice addio al diesel: dal 2024 saranno vietati. I blocchi della Germania danno il colpo di grazia all’ormai ex amore degli europei

Roma, la Città Eterna, nonché una delle città con la più alta densità di macchine in Europa ha deciso di dire addio alle auto diesel. A comunicare la decisione è stata la Sindaca Virginia Raggi durante il suo intervento tenuto durante il Convegno C40 a Città del Messico. Nelle specifico, Virginia Raggi ha specificato che sarà vietata la circolazione delle auto diesel all’interno del centro storico di Roma.

Virginia Raggi ha annunciato la decisione sulla sua pagina di Facebook dicendo: “Se vogliamo intervenire seriamente, dobbiamo avere il coraggio di adottare misure forti.”

Jeep Yuntu: l’ibrida Plug-In per il mercato cinese. Anche FCA cambia marcia

La decisione della Raggi segue una sentenza del tribunale in Germania dove viene sancito che le autorità delle città possono vietare le auto diesel più inquinanti dalle loro strade.

Secondo i dati circa due terzi dei 1,8 milioni di nuovi veicoli venduti in Italia lo scorso anno erano diesel.

Roma, non avendo delle grandi industrie intorno alla sua area metropolitana, ha nell’inquinamento prodotto dai veicoli endotermici la sua principale fonte di inquinamento. A Roma quando l’inquinamento raggiunge dei livelli critici si cerca di vietare la libera circolazione dei mezzi più vecchi. Un altro provvedimento che è stato preso è stato quello di alternare la circolazione tra veicoli con targa pari o dispari.

Fiat Chrysler dice addio al diesel. Marchionne ha sempre avuto ragione

01
Oltre a problemi di salute, l’inquinamento da motori a combustione provoca gravi danni a molti monumenti di Roma.

Secondo uno studio dello scorso anno del ministero della cultura, 3.600 monumenti di pietra e 60 sculture in bronzo rischiano un grave deterioramento a causa dell’inquinamento atmosferico.

Tanto per fare un esempio, in vista delle celebrazioni per l’inizio del nuovo millennio, nel 2000, la facciata della Basilica di San Pietro in Vaticano è stata ripulita proprio per rimuovere i danni causati dall’inquinamento atmosferico.

[Via: Autonews]

About Emiliano

Guarda anche

La Nio approda ufficialmente in Norvegia. E si porta dietro lo battery swap

La Nio sbarca ufficialmente in Europa. L’azienda cinese specializzata in mobilità elettrica a partire da settembre …