Zetta City Module 1: è questa l’auto elettrica più economica del mondo?

Uno dei progetti dell’ormai ex ceo dell’Alleanza Nissn-Renault, Carlos Ghosn, era la Renault City K-ZE. Doveva essere una delle auto elettriche più economiche al mondo, con un prezzo di circa 12.700 dollari. Si tratta di un prezzo comunque superiore a quello dell’Ora R1, che costa poco più di 8.300, dollari e che attualmente detiene il titolo dell’auto elettrica più economica del mondo. Almeno fino ad ora.

Renault lancia l’elettrica low cost. Al momento solo per la Cina

Sì, perché questo primato della Ora R1 potrebbe essere messo in forte discussione da un’altra auto elettrica economica: la Zetta City Module 1 (CM1) dovrebbe infatti costare 7.000 dollari. La CM1 è in fase di sviluppo da tempo. Il video qui sotto è datato 2017 e mostra un primo prototipo, con proporzioni molto generiche.

La CM1 ricorda un po’ la Mahindra e20, soprattutto per le linee squadrate e per la linea di cintura che si avvicina improvvisamente al posteriore. Quest’auto elettrica da 7mila dollari è lunga 3,04 m, larga 1,60 m, alta 1,60 m e ha un passo di 2 m. L’azienda dice che è una quattro posti, anche se è solo 34 cm più lunga di una Smart Fortwo.

La potenza della piccola elettrica proviene da motori elettrici a induzione su ogni ruota.

“La validazione dei test estivi e invernali ci ha dimostrato che i motori a induzione possono sopportare le sollecitazioni dinamiche della strada. Sono resistenti agli agenti chimici, alla polvere e all’acqua. Tutte le ruote sono collegate ad un unico sistema di gestione che simula l’ABS elettrico e l’ESP ad alta capacità di recupero”, ha dichiarato Denis Schurovsky, CEO di Zetta.

Prendendo come riferimento il video sopra citato, la CM1 potrebbe avere una potenza nominale che oscilla tra 46 e 97 CV. La Zetta ha sviluppato un proprio pacco batterie ed un sistema di gestione proprietario. L’autonomia dell’elettrica dovrebbe essere di 200 km in modalità ECO.

Il CEO Schurovsky prevede di mostrare la versione definitiva dell’auto a novembre e di iniziare la produzione a dicembre.

About Redazione

Guarda anche

Skoda Enyaq iV 60, un po’ suv, un po’ wagon. Perché comprarla e perché no

Un po’ suv, un po’ station wagon: la nuova Skoda Enyaq iV si presenta con …