Hong Guang MINI EV: tutto sulla vetturetta elettrica che sta facendo impazzire la Cina


La Hong Guang MINI EV è la vetturetta elettrica cinese da 4mila euro che sta facendo impazzire la Cina. Dati di mercato alla mano infatti la piccola elettrica nel mese di novembre ha fatto registrare ben 33.094 unità, risultando l’EV più venduta.

Il risultato non sorprende perché di fatto stiamo parlando di un modello economico, bisogna tuttavia precisare che le EV low cost nel 2019 sono andate piuttosto male in Cina. La Hong Guang MINI EV fa quindi registrare una vera e propria inversione di tendenza.

Hong Guang MINI EV

La Hong Guang MINI EV ha un prezzo che oscilla tra i 28.800 e i 38.800 RMB, al cambio 3500-5000 euro. Si tratta di un modello che è frutto della complicata joint venture che vede coinvolte la General Motors, la Saic e la Wuling; queste ultime due hanno formato una joint venture con la collaborazione dell’americana GM. Al momento è prevista esclusivamente per il mercato cinese.

Dimensioni da città

La piccola EV cinese è lunga 291 cm, larga 149 e alta 162 cm, ha 4 posti e un bagagliaio che raggiunge la capacità di 741 litri. Nonostante si tratti di un’auto low cost è comunque dotata di un software che consente all’utente il preriscaldamento degli accumulatori.

Dal punto di vista tecnico è dotata di una batteria da 9,2 kWh, in grado di assicurare un’autonomia di 120 km, o di 13,8 kWh, che consente fino a 170 km con una singolare ricarica. La velocità massima dichiarata è di 100 km/h.

Hong Guang MINI EV: è sicura?

Essendo un’auto da città, la casa ha lavorato per tenere basso il peso, senza però penalizzare la sicurezza. La scocca infatti per il 57% utilizza acciai da alta resistenza e offre l’ABS con EBD, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, gli attacchi Isofix e i sensori posteriori di parcheggio.

Dalla Renault K-ZE alla Zetta City Module 1, quando l’auto elettrica è veramente economica

About Emiliano

Guarda anche

Mercato auto elettriche Europa: Tesla Model 3 e Fiat 500 Elettrica sugli scudi

Giugno è stato un mese positivo per le auto elettriche, che in Europa sono risultate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *