Jeep Wrangler Magneto, l’elettrica con i Superpoteri

La Jeep Wrangler Magneto è la prima elettrica della casa americana. Si tratta di una sorta di conversione della controparte termica dove il motore V6 a benzina Pentastar di 3,5 litri da 281 CV è stato sostituito da un’unità elettrica da 280 cavalli con 379 Nm di coppia. Ad alimentarla troviamo quattro pacchi batteria posizionati sul pianale della vettura che hanno una capacità complessiva di 70 kWh. L’architettura a 800 volt consente di fruire di tempi di ricarica piuttosto ridotti.

La casa l’ha presentata sotto forma di concept all’Easter Safari, l’evento-raduno annuale del marchio che si è tenuto a Moab, nello Utah.

Sì, la Wrangler Magneto ha il cambio manuale 

La Wrangler Magneto scatta da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. La sua particolarità, più che le prestazioni “secche”, risiede nella presenza di un cambio manuale a sei rapporti che viene azionato da una frizione che ha un funzionamento del tutto simile rispetto a quello di una vettura termica. Particolarità che abbiamo visto anche sulle moto della Tacita, e che consente di adattarsi al meglio ad una guida off-road, garantita anche da un pacco batteria a tenuta stagna che consente di attraversare guadi profondi fino a 76 cm.

Jeep Renegade e Compass 4xe: da oggi ordinabili le ibride alla spina. Caratteristiche e prezzi

 

 

 

About Emiliano

Guarda anche

Auto elettriche: il glossario sulla mobilità. Facciamo chiarezza tra HEV, BEV, PHEV e MHEV

Sono diverse le sigle inerenti il mondo delle auto elettriche e della mobilità elettrica su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *