Kia Niro PHEV 2018: com’è e come va l’ibrida Plug-In coreana

La Kia Rio PHEV 2018, ossia la variante ibrida Plug-In, è una vettura molto interessante, realizzata da una casa, la Kia, che ha il preciso obiettivo di rosicchiare quote di mercato alla Toyota nel settore delle ibride. Questo articolo riporta i passi più interessanti della recensione effettuata dai colleghi di Autoblog che hanno avuto modo di testarla.

La Kia Rio PHEV, così come la Toyota Prius Prime, è ibrida alla spina e l’autonomia elettrica è di 26 miglia, ossia 41 km. Il sistema di ricarica integrato è da 3,3 KWh, esattamente lo stesso della Toyota Prius Prime; entrambe le vetture impiegano circa tre ore per ricaricarsi completamente.

Nuneri, quelli della Kia Niro PHEV, che sono difficilmente classificabili; in teoria sono sufficienti per ottemperare alle esigenze di un utente medio nelle percorrenze cittadine quotidiane.

Il recensore afferma che la Kia Niro PHEV è ideale se si ha la possibilità di ricaricare la vettura durante la notte. All’interno lo spazio del bagagliaio non è stato sacrificato dalla grande batteria da 8.9 kWh che si trova sotto il pianale. La potenza complessiva è di 139 cavalli.

Tecnicamente la Niro PHEV offre due modalità di guida: Eco (predefinita) e Sport (selezionabile tramite leva del cambio) e due modalità di utilizzo e ricarica dell’energia: ibrida ed EV. A differenza di alcuni plug-in, non esiste una modalità “hold” o un’impostazione aggressiva della ricarica della batteria.

kia-niro-plug-in-hybrid

Il recensore di Autoblog afferma che la Niro non è propriamente scattante anche in modalità Sport. Percorrere la ripida salita di 2mila ha drenato pesantemente la potenza della riserva elettrica, ma la frenata rigenerativa ha restituito 5 miglia di range elettrico.

Autoblog afferma che le future varianti della Niro dovrebbero essere più alte da terra, oltre ad avere una versione più sportiva.

[Fonte: Autoblog]

About Emiliano

Guarda anche

La Nio approda ufficialmente in Norvegia. E si porta dietro lo battery swap

La Nio sbarca ufficialmente in Europa. L’azienda cinese specializzata in mobilità elettrica a partire da settembre …