La BMW iX debutta al MIMO. Com’è dal vivo

La BMW iX è la nuova suv elettrica della casa tedesca. Si tratta di un modello modello molto interessante che ha fatto il suo debutto pubblico italiano al MIMO, che si terrà fino a domenica 13 giugno.

BMW iX com’è dal vivo?

Presenta un linguaggio stilistico conforme alle ultime BMW, tuttavia non mancano elementi nuovi. Ad esempio il retro è molto particolare e presenta dei fanali molto sottili. Chiaramente non può mancare la grande mascherina anteriore con il caratteristico “doppio rene”. Le fiancate sono lisce, i passaruota squadrati e le maniglie a filo della carrozzeria. Molto particolari anche gli interni, che in un certo senso sposano l’estetica minimale della carrozzeria.

Quanto costa?

Sarà disponibile in Italia due diverse configurazioni, entrambe con trazione integrale: xDrive 40, che costa 84.000 euro (87.100 con il pacchetto sportivo) e xDrive 50, che ha un prezzo di listino di 103.000 euro (106.100 con il pacchetto sportivo).

La xDrive40 sarà spinta da un solo motore posizionato nella parte posteriore che trasmette il moto dalla stessa parte. Avrà una potenza di 300 cavalli e sarà alimentata da una batteria da 70 kWh che, stando a quanto dichiarato dalla casa, permette un’autonomia di 400 km.

La più potente xDrive50 ha due motori elettrici, uno collocato sull’asse anteriore e uno su quello posteriore, per una potenza complessiva di 500 cavalli. Lo scatto da 0 a 100 km/h è di 5 secondi (6 secondi nella xDrive 40). Ad alimentarli troviamo una batteria da 100 kWh, che dovrebbe consentire di percorrere fino a 600 km con una singola ricarica. La xDrive 50 consente infatti di utilizzare colonnine per una potenza massima di 200 kW (150 per la xDrive 40). Con la massima potenza, le due versioni in 40 minuti possono ripristinare dal 0 all’80% di ricarica. La compagnia tedesca dichiara consumi pari a 21 kWh per 100 km per la iX xDrive50 (meno di 20 kWh per 100 km per la xDrive40).

About Emiliano

Guarda anche

Mercato auto elettriche Europa: Tesla Model 3 e Fiat 500 Elettrica sugli scudi

Giugno è stato un mese positivo per le auto elettriche, che in Europa sono risultate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *