Nio ET7: la super berlina con batteria allo stato solido da oltre 1000 km di autonomia

Nio ET7
Nio ET7

La Nio ET7 è la nuova berlina elettrica della compagnia cinese presentata oggi al Nio Day. Arriverà alla fine del 2022 con batteria allo stato solido da 150 kWh. La Nio con questa nuova batteria dichiara un aumento di oltre il 50% della densità energetica a 360 Wh/kg.

Forme eleganti

Le forme della Nio ET7 sono piuttosto eleganti e fluide (il coefficiente di resistenza aerodinamica è di 0,23), e il tetto, spiovente, confluisce sulla coda, esattamente come su una coupé.

Gli interni sono spaziosi e, così come impongono gli attuali dettami stilistici, sono minimal. Per accedere all’interno della vettura non è necessaria nessuna chiave, la ET7 è infatti dotata di una chiave digitale; quando il conducente si avvicina al veicolo la portiera si aprirà automaticamente. Oltre all’ampio tetto in vetro laminato, è presente lo smart cockpit NIO di seconda generazione.

Caratteristiche tecniche

Oltre che con la batteria allo stato solido, la Nio sarà disponibile anche con un “normale” accumulatore agli ioni di litio da 70 kWh, che dovrebbe assicurare un’autonomia di 500 km (ciclo cinese NEDC). Come opzione sarà inoltre disponibile una variante con batteria da 100 kWh, che assicura oltre 700km. Con la batteria da 150 kWh allo stato solido l’autonomia del veicolo elettrico dovrebbe superare i 1.000 km.

Il veicolo in configurazione Dual Motor ha una potenza massima di 652 cavalli (480 kW) e una coppia massima di 850 Nm, in grado di garantire uno 0-100 di 3,9 secondi.

I futuri acquirenti della NIO ET7 otterranno una garanzia a vita gratuita, vantaggi ai Power Swap (stazioni di cambio batteria), Power Home gratuito, connettività gratuita a vita.

Il prezzo

La ET7 partirà da 448.000 RMB (56.600 euro, circa) con il pacco batterie base da 70 kWh. Tuttavia, in caso di abbonamento allo Battery-as-a-Service (BaaS), il prezzo verrebbe ridotto a 378.000 RMB (48.000 euro circa). L’ET7 può essere preordinata dall’app NIO pagando 5.000 RMB (circa 630 euro). Le consegne inizieranno nel primo trimestre del 2022.

Guida autonoma

La Nio ha svelato la versione 2.7.0 del sistema operativo della sua funzione Navigate on Pilot (NOP). Si tratta di un sistema ADAS (Advanced Driver-Assistance System) che sfrutta 23 sensori e mappatura ad alta precisione per fornire un’accuratezza della posizione fino a 20 cm. Fornisce un servizio di ottimizzazione del percorso insieme a consigli per il cambio di corsia. Può anche guidare automaticamente il veicolo lungo un percorso preimpostato.

Tuttavia la Nio NIO ha fatto un ulteriore passo avanti introducendo la sua funzione di guida autonoma (NAD) con il sistema Aquila Sensing.

Il sistema dispone di 11 telecamere ad alta risoluzione da 8 MP in grado di rilevare veicoli a 680 metri di distanza e pedoni a oltre 220 metri di distanza. Presente inoltre un sensore lidar ad alta risoluzione che è stato sviluppato in collaborazione con Innovusion. Il sensore lidar è dotato di un laser da 1550 nm, che assicura un campo visivo di 120 gradi e una portata fino a 500 m.  Infine, come parte delle sue 33 unità di rilevamento, Aquila Sensing dispone anche di un radar a onde da 5 mm.

Tutti i dati captati dal sensore sono elaborati da un computer di bordo chiamato ADAM, composto da 48 core CPU A78, 256 core Tensor di terza generazione, 8.096 core CUDA e 68 miliardi di transistor, con una potenza di calcolo totale di 1.016 Tera Operations Per Second (TOPS). Secondo la Nio, questa unità di calcolo è 7 volte più potente rispetto all’FSD di Tesla. Il sistema è basato su 4x NVIDIA Drive Orin SoC. La ET7 sarà il primo modello di produzione con il SoC Orin.

Nuove stazioni di sostituzione della batteria 2.0

La NIO, grazie a oltre 1.200 brevetti, dispone del servizio di sostituzione della batteria più veloce al mondo, consentendo una sostituzione automatizzata dell’accumulatore in meno di 3 minuti. Durante questo processo vengono effettuati anche controlli automatici della batteria e dell’impianto elettrico per garantire il buon funzionamento del veicolo elettrico.

La Battery Swap Station 2.0, la nuova stazione di scambio batteria presentata al Nio Day, può ospitare 13 batterie, aumentando notevolmente la sua capacità. Ogni stazione sarebbe in grado di eseguire 312 scambi al giorno. Inoltre, i veicoli elettrici della Nio sarebbero in grado di parcheggiare automaticamente nella stazione. La società nel 2021 prevede 500 stazioni di cambio batteria.

L’auto elettrica del futuro sarà come i vecchi smartphone, avrà la batteria sostituibile

About Emiliano

Guarda anche

Porsche Taycan Cross Turismo: un po’ wagon, un po’ crossover

Porsche Taycan Cross Turismo è la versione “Station Wagon” della Taycan. Rispetto a quest’ultima garantisce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *