Ford trolla Tesla: “Le nostre elettriche non perdono pezzi”

Darren Palmer, responsabile dell’elettrificazione della Ford, ha lanciato (indirettamente) una “frecciatina” alla Tesla. In un’intervista rilasciata ad Autoblog a margine del lancio della Mustang Mach-E, Palmer ha dichiarato che gli acquirenti di veicoli elettrici fino ad ora sono stati costretti ad accettare alcuni “difetti”.

E, nello specifico:

Le portiere si adattano bene, le plastiche e gli altri materiali si abbinano ai colori, i paraurti non cadono, il tetto non si stacca quando lo si lava, le maniglie delle portiere non si bloccano quando fa freddo. …” Anche se Darren Palmer non ha menzionato il nome di Tesla, molti dei citati problemi di qualità sono stati spesso associati al marchio.

Senza troppi giri di parole sostiene che gli acquirenti non dovranno scendere a questi “compromessi” scegliendo i veicoli elettrici della Ford.

La verità, come sempre, sta nel mezzo

Le parole dell’apicale della Ford sono sicuramente molto forti, ma senza dubbio fanno luce su alcuni problemi di qualità che hanno afflitto la Tesla. La casa americana infatti per centrare gli obiettivi annuali ha incrementato notevolmente la rampa di produzione e questo ha comportato alcuni compromessi in termini di qualità. Nulla che non si possa risolvere. E magari la Giga Berlin potrà servire proprio a questo, ossia a incrementare la qualità costruttiva dei veicoli della Tesla.

La Ford deve invece lavorare su efficienza, autonomia e sul software delle sue elettriche perché la Tesla su questi due aspetti non teme confronti.

La Tesla Model S è una macchina “infinita”: un cliente ha percorso oltre 900mila km

La Tesla Model S è una macchina “infinita”: un cliente ha percorso oltre 900mila km

About Emiliano

Guarda anche

Auto elettriche: il glossario sulla mobilità. Facciamo chiarezza tra HEV, BEV, PHEV e MHEV

Sono diverse le sigle inerenti il mondo delle auto elettriche e della mobilità elettrica su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *